Principali Vantaggi - Cavibeer

Vai ai contenuti
Tecnologia

Principali Vantaggi

Link



 Quali sono i principali vantaggi di CAVIBEER rispetto alla produzione tradizionale?

Minor numero di componenti e di fasi di processo, compattezza strutturale, semplicità, automazione e flessibilità gestionali, riduzione dei tempi di processo e risparmio energetico, il tutto a fronte di impianti robusti e affidabili nel tempo e prodotti finali – le birre – all’altezza dei migliori prodotti artigianali. Con la massima flessibilità offerta al mastro birraio nella scelta degli ingredienti e dei dettagli del processo produttivo alla ricerca del migliore risultato. Questi, in sintesi, i vantaggi fondamentali della nuova tecnologia, più dettagliatamente illustrati in Tabella.
Contesto / fasi di processo
       
Vantaggi più significativi
       
       
Struttura, proprietà generali
       
  • Semplicità   strutturale, robustezza e affidabilità nel tempo
  • Costi di gestione (OPEX) inferiori
  • Semplicità e automazione della gestione
  • Scalabilità da 1 hL a oltre 100 hL
  • Tempi e costi di lavaggio inferiori
  • Risparmio energetico superiore al 40%
  • Risparmio di tempo superiore al 50%  
         
Ammostamento
       
  • Pretriturazione   dei malti o grani non necessaria, in quanto eseguita dai processi   di cavitazione
  • Riscaldamento volumetrico, che previene gradienti   termici e caramellizzazione indesiderata
  • Nessun agitatore meccanico o ulteriore agitatore   idraulico
  • Superiore disponibilità (estrazione) di enzimi a   amido dal malto
  • Stabilità del mosto prodotto in termini di   distribuzione degli zuccheri
  • Efficacia fino al 100% di grani crudi non maltati
  • Conservazione dei polifenoli e dell’attività antiossidante   dei grani
  • In specifici regimi di cavitazione, forte   riduzione del contenuto di glutine fino a “gluten-free”, anche a partire dal 100% di malto d’orzo
 
   Sparging
       
  • Non necessario
         
Luppolatura e bollitura
       
  • Bollitura non necessaria – tutti i processi di cottura sono completati a temperature inferiori   a 100°C:
o  Immediata espulsione dei   composti volatili indesiderati a qualsiasi temperatura
o  Pastorizzazione del mosto   a temperature inferiori a 60°C
o  Estrazione di alfa-acidi e aromi dai luppoli completa a temperature inferiori a 100°C
  • Incremento dei polifenoli   e dell’attività antiossidante dei luppoli, utile per la durata di   conservazione del prodotto finale
          
Fermentazione
       
  • Cavitazione in seguito   all’inoculo dei lieviti utile per ulteriore riduzione del contenuto di   glutine
          
Grani esausti
       
  • Polverizzazione intrinseca dei grani esausti, rendendoli più efficaci e biodisponibili come mangimi, fertilizzanti   e in generatori anaerobici di biogas
          
Qualità della birra
       
  • Qualità sensoriali   comparabili con le birre artigianali in commercio
  • Eccellente schiumabilità   nel tempo e stabilità della schiuma
Di particolare rilievo è l’esclusione delle fasi di pretriturazione dei grani e di bollitura. La prima, in quanto la cavitazione polverizza automaticamente i malti e i grani, che quindi possono essere introdotti interi. La seconda, cioè la bollitura, è evitata in quanto tutti i relativi processi, dalla sicurezza microbiologica del mosto, all’espulsione dei composti volatili indesiderati, all’estrazione degli alfa-acidi e degli aromi dai luppoli, sono completati a temperature inferiori a 100°C. È così che, in metà del tempo, il mosto è pronto per la fermentazione.
 
L’unica fonte energetica della fase di cottura, cui la tecnologia e il metodo CAVIBEER si riferisce, è l’elettricità, che alimenta le pompe centrifughe e, per mezzo di queste, i processi di cavitazione e riscaldamento, nonché tutti i trasferimenti necessari del mosto sia in fase di separazione del mosto limpido dai residui solidi, sia in fase di raffreddamento e adduzione ai fermentatori. La stessa elettricità alimenta il segmento di separazione, costituito per la prima volta da un Decanter, attivato simultaneamente a una specifica fase del processo ibrido di cavitazione e riscaldamento.

I vantaggi economici per i birrifici che adotteranno la tecnologia CAVIBEER deriveranno in primo luogo dalla riduzione dei costi di gestione (tempo di lavoro e consumi energetici) e dalla superiore produttività. In questo senso non è difficile fare i conti, dato che a parità di birra prodotta sia il tempo di lavoro che il consumo di energia si riducono considerevolmente, intorno al 50%.
Le superiori proprietà strutturali delle birre prodotte, in particolare per quanto riguarda la schiumabilità e la durata della schiuma, e la durata di conservazione del prodotto, rappresentano ulteriori vantaggi competitivi per i birrifici.
         

 

CONTACT US
OUR PARTNER
MENU
PRIVACY




Torna ai contenuti